NEWS 2018 - IOV ITALIA

I.O.V. ITALIA
MENU
Vai ai contenuti

NEWS 2018

SALUTI DI FINE ANNO DEL PRESIDENTE DI IOV ITALIA
Carissimi Amici
E´ già tempo di tirare le somme su quello che la nostra Organizzazione è riuscita a fare in questo 2018, un anno ricco e intenso per tutti, e come ogni anno, è bene fermarsi un momento a riflettere e ripercorrere sinteticamente quanto fatto, un bilancio consuntivo dell’attività svolta.
E’ stato un anno denso di iniziative come testimonia il report annuale delle attività, di prossima uscita, e di questo sono molto soddisfatto, siamo stati impegnati su più fronti e su tutto il territorio nazionale, con iniziative concrete e con progetti messi in campo dalle associazioni a noi affiliate.
Rilevo con soddisfazione la collaborazione della nostra Organizzazione con i più importanti Festival Internazionali del Folklore, di musica popolare e di cultura e arte popolare attivi sul territorio nazionale.
Si chiude il 2018 in modo molto positivo anche dal punto di vista dell’incremento della base associativa, infatti numerose sono state le associazioni e gruppi che hanno deciso di affiliarsi alla nostra famiglia.
È doveroso rivolgere un ringraziamento particolare alle istituzioni di Castrovillari (Cosenza) e dei comuni dell’area del Pollino, per aver accolto con calore e amicizia i soci della IOV Italia per lo svolgimento dell’Assemblea Generale 2018, tenutasi nella sede dell’Ente Parco del Pollino, messa a disposizione dal Presidente On. Domenico Pappaterra.
Il 2018 è stato un anno particolarmente entusiasmante per me, in qualità di Presidente Nazionale, ma in particolare, nella veste di Segretario Generale IOV WORLD, numerosi sono stati gli incontri programmatici con il consiglio direttivo, presieduto dal Presidente Ali Khalifa, anche in previsione dell’organizzazione dell’assemblea mondiale in programma nella prossima primavera 2019 negli Emirati Arabi.
Interessantissimo l’incontro con le altre associazioni mondiali alla Conferenza internazionale delle organizzazioni non governative del 2018 (ONG) si è tenuta dal 17 al 19 dicembre 2018 presso la sede dell'UNESCO a Parigi.
L'edizione 2018 della conferenza si è concentrata sul tema "Potenziare e promuovere l'impegno e il contributo dei partner ONG dell'UNESCO" ed è stata organizzata attorno a due sottotemi: "Agire insieme: la forza collettiva delle ONG" e "Comunicazione, informazione, dialogo".
La conferenza è stata un forum chiave in cui i partner ONG ufficiali dell'UNESCO si sono incontrati per rivedere lo stato della cooperazione.
Orgoglioso di quanto abbiamo saputo fare e di questo ringrazio tutti sentitamente ed in particolare tutti i membri del Direttivo Nazionale; vorrei che ognuno di noi si fermasse un attimo a pensare quanto il proprio lavoro ed il proprio volontariato abbiano contribuito al bene della nostra missione di promuovere la cultura e l’arte popolare della nostra bella Italia.
A tutti voi, amici e amanti delle tradizioni del popolo, alle vostre famiglie, un augurio per un nuovo anno ricco di belle soddisfazioni.
Fabrizio Cattaneo
26/27 OTTOBRE CASTROVILLARI -RASSEGNA INTERNAZIONALE "VITTORIO DE SETA"
Il 26 e il 27 ottobre, a Castrovillari, si svolgerà l’edizione 2018 della Rassegna Internazionale «Vittorio De Seta» di Documentari Etnografico.
Si tratta di una iniziativa promossa dalla Federazione Italiana Tradizioni Popolari in collaborazione
con la Pro Loco di Castrovillari e la collaborazione di IOV ITALIA.
La rassegna costituisce un omaggio al grande regista e documentarista che, nel corso della sua carriera, ha sempre mostrato particolare attenzione all’approccio etno-antropologico, diventando, di fatto, uno dei più importanti rappresentanti in Italia dell’Antropologia visuale che, come è noto, completa e perfeziona, attraverso le immagini fotografiche e cinetelevisive, le descrizioni nel passato realizzate soltanto con le parole. Vittorio De Seta, che a partire degli anni ’50 del secolo scorso ha documentato e analizzato numerosi aspetti delle culture popolari meridionali.
Sono da tempo definiti capolavori del cinema etnografico Lu tempu di li pisci spata, Isola di fuoco, Sulfatara, I dimenticati, Banditi ad Orgosolo, solo per citare alcuni titoli della produzione filmica di Vittorio De Seta (Palermo, 15 ottobre 1923 – Sellìa Marina, 28 novembre 2011). Si tratta di film che documentano i ritmi, i rituali e il lavoro che, negli anni ’50, cominciano ad entrare in crisi per il sopraggiungere dell’industrializzazione.
La FITP, istituendo la Rassegna sulla scia dell’insegnamento del grande cineasta, intende raccogliere e sostenere cortometraggi e produzioni video che raccontino il patrimonio culturale delle tradizioni di comunità italiane e straniere realizzato con la lente dell’Antropologia visuale. L’edizione del 2018, come si rileva dal bando di concorso, è a tema libero; l’invito è rivolto a tre categorie di partecipanti: professionisti o Istituzioni, dilettanti e gruppi di volontariato italiani, associazioni o singoli associati a organismi internazionali interessanti a valorizzare le culture popolari.
Un’apposita Giuria premierà le prime tre produzioni cinematografiche.che sono riuscite a documentare dal vivo fenomeni e fatti culturali che costituiscono patrimoni etnografici attuali. La Giuria è composta da otto esperti in ambito etno-antropologico, cinematografico, giornalistico e tecnico: Prof. Mario Atzori,
Università di Sassari - Presidente Consulta Scientifica della F.I.T.P.; Prof. Ignazio Emanuele Buttitta, Università di Palermo; Prof. Roberto De Gaetano, Università della Calabria; Maria Pia Ammirati, Dirigente RAI; Aldo Patruno, Direttore Dip. Ec. Tur. Regione Puglia; Alfonso Samengo, Vicedirettore RAI Parlamento; Gabriele Cippolliti, Regista; Gianfranco Donadio, Università della Calabria; Andrea Simonetta, Presidente Centro Studi Memorandum F.I.T.P. (elaborazione piattaforma informatica della
Rassegna).
Alla Rassegna hanno partecipato 54 documentari provenienti da diversi Paesi


21 OTTOBRE BERGAMO - FOLKLORE PER LA VITA
La FITP, Federazione Italiana Tradizioni Popolari nel rispetto delle antiche usanze di tutte le comunità regionali italiane che, da sempre, hanno saputo dare “ concretezza” all'atto del “donare” , promuove annualmente la manifestazione “Il Folklore per la Vita”.  Il Comitato Provinciale FITP di Bergamo aderisce all'iniziativa organizzando, per domenica 21 Ottobre, dalle ore 15.00 alle 18.30  il pomeriggio della solidarietà  “IL FOLKLORE PER LA VITA”  dedicato alla raccolta fondi a favore dell’associazione SPAZIO AUTISMO di Bergamo  all’Interno della manifestazione “AGRICOLTURA E DIRITTO AL CIBO” organizzata dal BIO-DISTRETTO di Bergamo. Evento IOV ITALIA dedicato al ricordo del padre del folklore bergamasco Aldo Secomandi.

17 AGOSTO MORMANNO (CS) - 10° EDIZIONE PREMIO “FARO”
Mormanno (CS) Calabria Italia 17 agosto 2018
É giunto alla 10 edizione il premio “FARO” riconoscimento alle eccellenze calabresi che si sono distinti per la propria professione in Italia e nel Mondo.
Quest’anno il premio sarà consegnato al Maestro Orafo MICHELE AFFIDATO durante il Gran Galà del Folklore in programma il 17 agosto organizzato dall’associazione culturale Miromagnum


19-20 AGOSTO TROPEA (VV) - FESTIVAL "CULTURE A CONFRONTO"
Anche quest’anno la capitale turistica della Costa degli Dei offrirà ai suoi turisti, e tutti gli abitanti di Tropea e della Calabria, i colori e i suoni del folklore mondiale con la due giorni del festival “Culture a Confronto”.
Il tema di questa VI edizione, che si terrà nelle due serate del 19 e 20 agosto, è "La ricchezza delle Diversità".
A sottolineare questo tema ci saranno i coloratissimi costumi, i ritmi e le danze di gruppi folklorici provenienti da 6 Nazioni: Messico, Ecuador, Martinica, Francia, Corea del Sud e Polonia, mentre per l'Italia sarà presente il gruppo Folk "Città di Tropea" e vedrà le collaborazioni del Centro Studi "Città dei due Mari" e la scuola di Danza "Maison de la Danse", che animeranno le vie del centro storico cittadino per poi offrire al pubblico che si riunirà ai piedi del Santuario della Madonna dell’Isola uno spettacolo di altissimo livello culturale.
Non mancate


XXXIII ESTATE INTERNAZIONALE DEL FOLKLORE E DEL PARCO DEL POLLINO
XXXIII ESTATE INTERNAZIONALE DEL FOLKLORE E DEL PARCO DEL POLLINO
DAL 16 AL 23 AGOSTO 2018 A CASTROVILLARI (CS) Calabria ITALIA

Polonia, Ecuador, Francia, Corea, Martinica, Messico e naturalmente Italia, per la XXXIII Estate Internazionale del Folklore e del Parco del Pollino, in programma a Castrovillari dal 16 al 23 agosto 2018. L’ evento porterà in piazza diverse etnie, usi, costumi, saperi e sapori dei gruppi che parteciperanno alla kermesse  per arricchire chi vive l’esperienza, di assistere ad una delle manifestazioni più belle che si tengono nella nostra regione.
Una sfida impegnativa  per l’Associazione  “E.I.F.” Estate Internazionale del Folklore e per il suo Direttore Artistico, Antonio Notaro. L’evento è organizzato con il contributo del Comune di Castrovillari, del Parco Nazionale del Pollino,della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza, in collaborazione con la Gas Pollino, Pollino gestione impianti , l’IPSEOA, la  F.I.T.P. (Federazione Italiana Tradizioni Popolari), la IOV ITALIA (Organizzazione Internazionale Arte e Cultura Popolare) i brand ACT ( Ambiente, Cultura e Turismo) , Castrovillari Città festival e Attraversando Natura e l’apporto di sponsor privati.
L’appuntamento è  punto di forza dell’estate castrovillarese, quest’anno ricco di sorprese che coinvolgeranno tutti coloro  si ritroveranno dal 16 al 23 di agosto.
Dopo il lancio del manifesto realizzato da Paolo La Falce e presentato all’interno della manifestazione “i Colori del Mondo” sveliamo almeno sei dei paesi che parteciperanno a questa  33 edizione: il gruppo “SKDC - Sung-Jaehyung Korean Dance Company”  dell’ Università femminile  Sungshin di Seoul, diretto  da Dr. Sung Jaehyung, che in patria viene considerata “ il leader del rinascimento della danza Koreana”. Sul palco che sarà allestito in Piazza Municipio, i ritmi, la leggiadria e le movenze delle bellissime danzatrici orientali  della  magia del folk Coreano . E poi la cultura della città di Cayambe (Ecuador), con il gruppo “Cuniburo cultural”,  che diffonderà l’allegria e la gioia di vivere del popolo ecuadoreño.  E poi la danza popolare contadina delle regioni baltiche della Polonia o dell’antica Prussia, con il gruppo , Mazurski Zespół Pieśni i Tańca della città di  Ełk.  Un tuffo tra le tradizioni, i riti e le usanze, miti e leggende del Messico con  il “Balletto folklorico Quahuitl” della  città Coahuilteca di Saltillo che affonda le sue radici negli Imperi precolombiani Aztecas e Maya e prima ancora nella cultura  Olmeca e di Tenochtitlan.  Ed ancora il  ritmo, la melodia , il battito di mani, il predominio delle percussioni, con il gruppo della Martinica, “TIFERMASC “. E’ difficile descrivere a parole le danze perché sono un mix indistinguibile di Africa ed Europa e "formano un complesso sincretismo fra schiavi e padroni e fra padroni e schiavi", per passare alle danze tipiche della provincia di Bourbonnais a nord della Francia e quelle dell’Auvergnea sud con il gruppo “La Bourrée Gannatoise”  di Gannat  e naturalmente l’ Italia con il “Gruppo Folkloristico “Città di Castrovillari”, cultore delle tradizioni castrovillaresi che attraverso la vivacità e briosità di balli e canti della propria terra e costumi ricchi di ricami e colori, tramanda alle nuove generazioni le tradizioni del proprio popolo.
Castrovillari 25 luglio 2018



05/07/2018 - 33° edizione del “Festival Internazionale del Folklore” di Cunardo (VA)
Si avvicina la 33a edizione del “Festival Internazionale del Folklore” di Cunardo (Varese)
Consolidato evento organizzato dall'associazione “I Tencitt” con la collaborazione della Federazione Italiana Tradizioni Popolari e IOV ITALIA Organizzazione Internazionale di Arte e Cultura Popolare.
Un tradizionale appuntamento di incontro , di fratellanza e di condivisione delle diverse culture popolari presenti


04/07/2018 - 42° festival internazionale “Is Pariglias”ethnodanza in tour
Da giovedì 26 a lunedì 30 luglio 2018, ritorna  il folklore internazionale
con  il 42° festival internazionale “Is Pariglias”ethnodanza in tour e i suoi  appuntamenti
tra Assemini, Pula, Carloforte e Perdasdefogu
La 42 ° edizione del festival vedrà trai suoi  protagonisti complessi di musiche e danza provenienti
da Peru, Serbia, Colombia, Kagikistan,Sardegna. tanti gli eventi collaterali che completano questo evento.
Organizza l’associazione culturale “Città di Assemini”



28/04/2018 - RICONOSCIMENTO VICT IOV ITALIA
Nella bella e magica cornice della rassegna nazionale, organizzata dalla federazione italiana Tradizioni Popolari, dedicata al Folklore del Futuro “IL FANCIULLO E IL FOLKLORE” svoltasi nella cittadina di Sessa Aurunca, è stato assegnato il riconoscimento VICT, Valore Identificato Culturale Tradizionale, della Organizzazione Internazionale di Arte e Cultura, IOV sezione Italia, al gruppo con abiti e ornamenti fedelmente riprodotti “I PAGGETTI di Minturno   ( LT)
Il riconoscimento è stato consegnato dal sindaco della città ospitante e dai rappresentanti del consiglio direttivo Iov Italia
Luigi Scalas, Andrea Addolorato e Marcello Perrone.
L'Associazione culturale gruppo Folklorico " I Paggetti " è nata nella primavera del 1966 con lo scopo di far conoscere ai bimbi e giovani di Minturno, attraverso i balli, i canti, le scenette in dialetto, le loro usanze, i loro costumi, il loro linguaggio; in una parola sola, le loro tradizioni. Il Gruppo, di cui sono parte attiva anche i genitori dei piccoli paggetti, si compone di oltre 60 elementi dai 5 ai 60 anni e con la sua briosa tarantella, il festoso e vivacissimo saltarello, la suggestiva rezzolata, il fanciullesco gioco dei nastrini, con gioia ed orgoglio rappresenta le tradizioni di Minturno esibendosi sia in Italia che all'estero.
Nota peculiare del folklore di Minturno è il costume de "La Pacchiana" premiato l'8 gennaio 1930 a Roma, in occasione delle nozze di Umberto II di Savoia con Maria Josè di Belgio, come "il più bello d'Italia" in una rassegna di oltre 500 abiti tradizionali

07/04/2018 - COMUNICAZIONE DALLA COMMISSIONE FESTIVAL DELLA IOV WORLD
È per me un grande piacere annunciare ora la 1 ° edizione dell'International IOV-WORLD danza tradizionale e festival della musica.
Tra il 20 e il 24 novembre 2018, lOV-world organizzerà questo festival nella città di Sjarjah (Emirati) e inviteremo gruppi di tutti i continenti a fare domanda.
I gruppi interessati possono richiedere il modulo di richiesta inviando un messaggio e-mail a me.
I gruppi alloggeranno in hotel con pasti e bevande gratuiti.
I trasporti da e per l'aeroporto di Dubai saranno organizzati dall'organizzatore del festival.
Stiamo cercando di ottenere uno sconto sui biglietti aerei.
I gruppi devono avere musicisti, (orchestra)
Accettiamo anche lavoratori artigianali tradizionali e creatori di cibo tradizionali.
Durante il festival si terrà una conferenza scientifica e l'Assemblee generale di IOV World.

Mr. Geert Nijhof
impresario
festivals@iov.World


IOV ITALIA
Organizzazione Internazionale Arte Popolare 
IOV member 2785
Via Spino 102, 24126 Bergamo, ITALIA
CODICE FISCALE 94025010789
| Privacy |
Torna ai contenuti